Capitolo 7. Configura KatePart

Selezionando ImpostazioniConfiguraApplicazione... dal menu, si apre la finestra di dialogo Configura. Questa finestra di dialogo può essere utilizzata per modificare diverse impostazioni. Le impostazioni disponibili da cambiare variano a seconda della quale categoria scelta nella lista verticale sul lato sinistro della finestra. Per mezzo di tre pulsanti lungo la base della finestra l'utente può controllare il processo.

Si può invocare il sistema di Aiuto, accettare le impostazioni correnti e chiudere la finestra di dialogo con il pulsante OK o, con Annulla, annullare il processo. Le categorie Aspetto, Caratteri e colori, Modifica, Apri e salva e Estensioni sono descritte sotto.

Configurazione del componente editor

Questo gruppo contiene tutte le pagine relative al componente editor di KatePart La maggior parte delle impostazioni sono quelle predefinite, che possono venir sostituite definendo un tipo di file, con le variabili dei documenti o cambiandole nel documento in una sessione di lavoro.

Aspetto

Generale

A capo automatico dinamico

Se quest'opzione è marcata, le righe proseguiranno a capo quando raggiungeranno il bordo della finestra sullo schermo.

Indicatori di a capo automatico dinamico (se applicabile)

Scegli quando mostrare gli indicatori di a capo automatico dinamico, Spenti, Dopo i numeri di riga o Sempre attivi.

Allinea le righe mandate a capo dinamicamente alla profondità di rientro:

Abilita l'allineamento verticale delle righe mandate a capo dinamicamente al livello di rientro della prima riga. Ciò può aiutare a rendere il codice e i marcatori più leggibili.

Inoltre permette di impostare la massima larghezza dello schermo come percentuale, dopo la quale le righe andate a capo dinamicamente non saranno più allineate verticalmente. Ad esempio, a 50%, le righe il cui livello di rientro è più profondo del 50% della larghezza dello schermo non saranno allineate verticalmente alle seguenti righe andate a capo automaticamente.

Evidenziazione degli spazi
Evidenzia le tabulazioni

L'editor mostra un simbolo » per indicare la presenza di una tabulazione nel testo.

Evidenziazione degli spazi finali

L'editor mostrerà dei punti per indicare la presenza di spazi finali in fondo alle righe.

Dimensione marcatore di evidenziazione

Usa il cursore per modificare la dimensione del marcatore di evidenziazione visibile.

Avanzate

Mostra righe di rientro

Se marcata, l'editor mostrerà delle righe verticali per favorire l'identificazione delle righe rientrate.

Evidenzia intervallo tra parentesi selezionate

Se abilitato, l'intervallo tra le parentesi selezionate corrispondenti sarà evidenziato.

Anima le parentesi corrispondenti

Se abilitato, un passaggio sopra le parentesi ({, [, ], },( or )) animerà rapidamente la parentesi corrispondente.

Contrai la prima riga

Se abilitato, la prima riga è contratta, se possibile. Questo è utile se il file inizia con un commento, ad esempio un copyright.

Mostra il conteggio delle parole

Visualizza il numero di parole e di caratteri nel documento e nella selezione corrente.

Bordi

Bordi
Mostra segni di raggruppamento

Se questa opzione è marcata, la vista corrente mostrerà degli indicatori per il raggruppamento del codice, se il raggruppamento del codice è disponibile.

Mostra l'anteprima del codice ripiegato

Se marcata, l'anteprima del testo ripiegato viene mostrata in una finestra a comparsa al passaggio sopra ad una regione ripiegata

Mostra bordo per le icone

Se marcata, sarà visualizzato sul lato sinistro un bordo per le icone. Il bordo per le icone mostra, ad esempio, i marcatori dei segnalibri.

Mostra numeri di riga

Se marcata, sul lato sinistro saranno visualizzati i numeri di riga.

Mostra segni di modifica delle righe

Se attivata, saranno visibili i segni di modifica delle righe. Per maggiori informazioni, vedi la sezione chiamata «Indicatori di modifica delle righe».

Mostra i segni nella barra di scorrimento

Se questa opzione è marcata la vista attuale mostrerà indicatori sulla barra di scorrimento verticale. Questi segni possono mostrare, ad esempio, i segnalibri.

Mostra l'anteprima del testo nella barra di scorrimento

Se questa opzione è marcata e passi con il cursore del mouse sopra la barra di scorrimento, verrà visualizzata una piccola anteprima del testo di alcune righe intorno la posizione del cursore. Questo ti permette di passare rapidamente ad un'altra parte del documento.

Mostra minimappa di scorrimento

Se questa opzione è selezionata, ogni nuova vista mostrerà una minimappa del documento sulla barra di scorrimento verticale.

Per maggiori informazioni sulla minimappa di scorrimento, vedi la sezione chiamata «La mini-mappa di scorrimento».

Larghezza della minimappa

Regola la larghezza della minimappa di scorrimento, definita in pixel.

Visibilità delle barre di scorrimento

Attiva le barre di scorrimento, disattivale o mostrale solo se sono necessarie. Fai clic con il tasto sinistro del mouse sul rettangolo blu per visualizzare l'intervallo del numero di righe del documento che sono visualizzate sullo schermo. Tieni il tasto sinistro del mouse premuto al di fuori del rettangolo blu per scorrere automaticamente il documento

Ordina il menu dei segnalibri
Per creazione

Ogni nuovo segnalibro verrà aggiunto in coda, indipendentemente da dove è collocato nel documento.

Per posizione

I segnalibri saranno ordinati a seconda dei numeri di riga a cui sono collocati.

Caratteri e colori

Questa sezione della finestra permette di configurare tutti i caratteri e i colori in qualsiasi schema di colori, oltre a creare nuovi schemi o eliminare quelli esistenti. Ciascuno schema ha impostazioni per i colori, i tipi di carattere e per gli stili di evidenziazione del testo.

KatePart preselezionerà lo schema attualmente attivo. Se si vuole lavorare su uno schema diverso si inizia selezionandolo dalla casella combinata Schema. Con i pulsanti Nuovo e Elimina si possono creare nuovi schemi e cancellare quelli esistenti.

Nella parte bassa della pagina si può selezionare lo schema predefinito per KatePart.

Normalmente, KatePart baserà il suo schema di colori su quello attuale di KDE. Puoi riportare un singolo colore al suo valore predefinito facendo clic sulla freccia di azzeramento a destra della sua voce nell'editor dei colori, o puoi riportare tutti i colori ai loro valori predefiniti facendo clic su Usa lo schema di colori di KDE in fondo al pannello.

Suggerimento

Puoi regolare lo schema di colori di KDE nel modulo Colori delle Impostazioni di sistema.

Colori

Colori di sfondo dell'editor
Area di testo

Questo è lo sfondo predefinito per l'area dell'editor, sarà il colore dominante dell'area principale.

Testo selezionato

Il colore di sfondo del testo selezionato. Il valore predefinito è il colore globale della selezione, così come è configurato dalle preferenze dei colori di KDE.

Riga attuale

Imposta il colore della riga attuale. Se è un po' diverso da quello del testo normale, permette di tenere l'attenzione sulla riga.

Evidenziazione delle ricerche

Imposta il colore del testo che corrisponde all'ultima ricerca.

Evidenziazione delle sostituzioni

Imposta il colore del testo che corrisponde all'ultima operazione di sostituzione.

Bordo delle icone
Area di sfondo

Questo colore è usato per gli indicatori, i bordi per i numeri di riga e per gli indicatori di raggruppamento sul lato sinistro della vista dell'editor, quando sono mostrati.

Numeri di riga

Questo colore è usato per disegnare i numeri di riga sul lato sinistro della vista, quando sono mostrati.

Segno di ritorno a capo

Questo colore è usato per disegnare un motivo sulla sinistra delle righe fatte andare a capo automaticamente quando vengono allineate verticalmente, ed anche per l'indicatore di a capo statico.

Raggruppamento del codice

Questo colore è usato per evidenziare la sezione di codice che sarebbe raggruppata al clic sulla freccia di raggruppamento a sinistra del documento Per maggiori informazioni, vedi la documentazione del raggruppamento del codice.

Righe modificate

Questo colore viene usato per evidenziare indicare, alla sinistra di un documento, le righe che sono state modificate ma non ancora salvate.Per maggiori informazioni, vedi la sezione chiamata «Indicatori di modifica delle righe».

Righe salvate

Questo colore viene usato per evidenziare indicare, alla sinistra di un documento, le righe che sono state modificate e salvate in questa sessione. Per maggiori informazioni, vedi la sezione chiamata «Indicatori di modifica delle righe».

Decorazioni del testo
Linea degli errori di ortografia

Questo colore si usa per indicare gli errori di ortografia.

Segni di tabulazione e spazio

Questo colore è usato per gli indicatori di spazi bianchi, quando sono abilitati.

Linea di rientro

Questo colore viene usato per disegnare una linea alla sinistra dei blocchi rientrati, se questa funzionalità è abilitata.

Evidenziazione delle parentesi

Questo colore è usato per lo sfondo delle parentesi corrispondenti.

Colori degli indicatori
Segnalibro

Questo colore viene usato per indicare i segnalibri. Per maggiori informazioni, vedi la sezione chiamata «Usare i segnalibri».

Punto d'interruzione attivo

Questo colore viene usato dall'estensione per GDB per indicare un punto d'interruzione attivo. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dell'estensione per GDB.

Punto d'interruzione raggiunto

Questo colore viene usato dall'estensione per GDB per indicare un punto d'interruzione raggiunto durante il debugging. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dell'estensione per GDB.

Punto d'interruzione disabilitato

Questo colore viene usato dall'estensione per GDB per indicare un punto d'interruzione inattivo. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dell'estensione per GDB.

Esecuzione

Questo colore viene usato dall'estensione per GDB per indicare la riga attualmente in esecuzione. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dell'estensione per GDB.

Avviso

Questo colore viene usato dall'estensione di generazione per indicare una riga che ha causato un avviso del compilatore. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dell'estensione di generazione.

Errore

Questo colore viene usato dall'estensione di generazione per indicare una riga che ha causato un errore del compilatore Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dell'estensione di generazione.

Modelli e frammenti di testo
Sfondo

Questo colore è usato dall'estensione dei frammenti di Kate per colorare lo sfondo di un frammento.

Segnaposto modificabile

Questo colore viene usato dall'estensione dei frammenti di Kate per segnare un segnaposto modificabile con un clic.

Segnaposto modificabile attivo

Questo colore viene usato dall'estensione dei frammenti di Kate per segnare il segnaposto che stai attualmente modificando.

Segnaposto non modificabile

Questo colore viene usato dall'estensione dei frammenti di Kate per segnare un segnaposto non modificabile manualmente, per esempio uno che viene determinato automaticamente. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione dei frammenti di Kate.

Usa lo schema di colori di KDE

Fare clic su questo pulsante imposterà tutti i colori sopra definiti secondo lo schema di colori attualmente definito nelle Impostazioni di sistema di KDE. Per maggiori informazioni, vedi la documentazione del modulo di controllo dei colori di KDE.

Se non usi gli spazi di lavoro Plasma™ di KDE, questo pulsante non avrà effetto, e potrebbe non essere presente.

Carattere

Qui si può scegliere il tipo di carattere dello schema. Si può scegliere fra tutti i tipi di carattere disponibili nel sistema, ed impostare la dimensione predefinita. Un testo di esempio è mostrato nella parte inferiore della finestra, per vedere gli effetti delle modifiche.

Per maggiori informazioni su come selezionare un carattere, vedi la sezione Scegliere i caratteri della documentazione sui Fondamentali di KDE.

Stili di testo predefiniti

Gli stili di testo predefiniti sono ereditati dagli stili di evidenziazione del testo, permettendo all'editor di presentare il testo in modo coerente: per esempio, il testo dei commenti è uguale in quasi tutti i formati di testo che Kate può evidenziare.

Il nome della lista di stili usa lo stile configurato per tale elemento, fornendo un'anteprima quando si configura lo stile.

Ogni stile permette di selezionare degli attributi comuni oltre ai colori di sfondo e di primo piano. Per rimuovere l'impostazione del colore di sfondo, fai clic con il tasto destro del mouse per usare il menu contestuale.

Stili di testo evidenziato

Qui si possono modificare gli stili del testo usati per una specifica definizione di evidenziazione. L'editor preseleziona l'evidenziazione usata per il documento attuale. Per modificare un'evidenziazione diversa, selezionarne una dalla casella combinata Evidenziazione sopra l'elenco degli stili.

Il nome della lista di stili usa lo stile configurato per tale elemento, fornendo un'anteprima quando si configura lo stile.

Ogni stile permette di selezionare attributi comuni oltre ai colori di sfondo e di primo piano. Per deimpostare un colore di sfondo, fai clic con il tasto destro del mouse per usare il menu contestuale. Puoi inoltre vedere se uno stile è uguale a quello predefinito dell'elemento, e renderlo tale se non lo è.

Si nota che molte evidenziazioni contengono altre evidenziazioni rappresentate dai gruppi nell'elenco di stili. Ad esempio, la maggior parte delle evidenziazioni importano l'evidenziazione Alert, e molte altre importano l'evidenziazione per Doxygen. La modifica dei colori di questi gruppi ha effetto sugli stili solo quando è usata nel formato di evidenziazione modificato.

Modifica

Generale

A capo automatico statico

L'a capo automatico è una funzionalità che fa iniziare automaticamente all'editor una nuova riga di testo e sposta il cursore all'inizio di quella nuova riga. KatePart comincerà automaticamente una nuova riga di testo quando la riga corrente raggiungerà la lunghezza specificata dall'opzione Colonna a cui andare a capo.

Abilita a capo automatico statico

Attiva o disattiva l'a capo automatico statico.

Mostra indicatore di a capo statico (se applicabile)

Se questa opzione è marcata, verrà disegnata una barra verticale sulla colonna di andata a capo definita in ImpostazioniConfigura editor... nella scheda Modifica. Attenzione che l'indicatore di andata a capo sarà disegnato solo se si utilizza un carattere a spaziatura fissa.

Colonna a cui andare a capo:

Se l'opzione Abilita a capo automatico statico è marcata questa casella determina la lunghezza (in caratteri) alla quale l'editor comincerà automaticamente una nuova riga.

Modalità di inserimento

La modalità di inserimento selezionata sarà abilitata quando si aprirà una nuova vista. Puoi sempre attivare o disattivare la modalità di inserimento Vi per una vista particolare nel menu Modifica.

Parentesi automatiche

Quando l'utente digita una parentesi sinistra ([, (, o {) KatePart inserirà automaticamente la parentesi destra (}, ) o ]) alla destra del cursore.

Quando c'è del testo selezionato, la digitazione di uno dei caratteri spezza il testo selezionato.

Copia e incolla
Copia o taglia la riga attuale se non c'è una selezione

Se questa opzione è abilitata e la selezione è vuota, le operazioni di copia e taglia sono effettuate sulla riga in cui si trova il cursore.

Navigazione del testo

Movimento del cursore di testo
Home e Fine intelligenti

Se è marcato, la pressione del tasto Home farà saltare al cursore gli spazi bianchi e lo farà posizionare all'inizio del testo della riga.

PagSu e PagGiù spostano il cursore

Questa opzione cambia il comportamento del cursore quando l'utente preme il tasto Pag Su o Pag Giù. Se non è selezionato, il cursore del testo manterrà la sua posizione relativamente al testo visibile in KatePart, quando del nuovo testo diventerà visibile come risultato dell'operazione. Così se il cursore è al centro del testo visibile, quando avviene l'operazione, rimarrà lì (eccetto quando si raggiunge l'inizio o la fine). Quando questa opzione è selezionata, il primo tasto premuto causerà lo spostamento del cursore alla cima o alla base del testo visibile non appena si visualizza una nuova pagina di testo.

Centratura automatica del cursore:

Imposta il numero di righe che, se possibile, devono rimanere visibili sopra e sotto il cursore.

Modalità di selezione del testo
Normale

Le selezioni vengono sovrascritte con il testo digitato e vanno perse quando si muove il cursore.

Persistente

Le selezioni rimangono anche dopo lo spostamento del cursore e l'inserimento di testo.

Permetti di scorrere oltre la fine del documento

Questa opzione ti permette di scorrere oltre la fine del documento. Può essere usato per centrare verticalmente la parte bassa del documento, o portarla nella parte alta della vista.

Il tasto Backspace rimuove la base del carattere con i suoi diacritici

Se selezionato, i caratteri composti sono rimossi insieme ai loro diacritici invece di rimuovere solo la base del carattere. Utile per le localizzazioni indiane.

Rientro

Modalità di rientro predefinita:

Seleziona la modalità di rientro automatico da usare come predefinita. Si raccomanda caldamente di impostare Nessuno o Normale e di utilizzare le configurazioni specifiche per tipo di file per impostare altre modalità di rientro per formati di testo come codice C/C++ o XML.

Rientra con
Tabulazioni

Quando abilitato, l'editor inserirà caratteri di tabulazione quando premi il tasto Tab o usi il rientro automatico.

Spazi

Quando questa opzione è abilitata, l'editor inserirà un numero appropriato di spazi a seconda della posizione nel testo e dell'impostazione Ampiezza delle tabulazioni alla pressione del tasto Tab o usi il rientro automatico.

Tabulazioni e spazi

Quando abilitato, l'editor inserirà spazi come sopra descritto quando rientri o premi il tasto Tab all'inizio di una riga, ma inserirà tabulazioni quando il testo Tab viene premuto all'interno o alla fine di una riga.

Ampiezza delle tabulazioni:

Configura il numero di spazi mostrati al posto di un carattere di tabulazione.

Larghezza del rientro:

La larghezza del rientro è il numero di spazi usati per fare rientrare una riga. Se configurato per rientrare con le tabulazioni, viene inserito un carattere di tabulazione se il rientro è divisibile per l'ampiezza delle tabulazioni.

Regole di rientro
Mantieni gli spazi di troppo

Se questa opzione non è marcata, la modifica del livello di rientro allineerà le righe a multipli della larghezza specificata in Larghezza di rientro.

Regola il rientro del testo incollato dagli appunti

Se questa opzione è marcata, il testo incollato dagli appunti sarà fatto rientrare. Si può rimuovere il rientro con il comando Annulla.

Azioni di rientro
Il tasto Backspace nello spazio vuoto iniziale toglie il rientro

Se è marcato, il tasto Backspace diminuisce il livello di rientro se il cursore si trova nello spazio iniziale di una riga.

Azione del tasto Tab (senza selezione)

Se si vuole che Tab allinei la riga attuale nel blocco di codice attuale come in emacs, si può rendere Tab una scorciatoia per l'azione Allinea.

Avanza sempre alla prossima tabulazione

Se è marcato, il tasto Tab inserirà sempre spazio bianco in modo da raggiungere la prossima tabulazione. Se l'opzione Inserisci spazi invece di tabulazioni nella pagina Modifica è abilitata, vengono inseriti spazi; altrimenti, viene inserita una tabulazione.

Aumenta sempre il livello di rientro

Se è marcato, il tasto Tab farà rientrare sempre la riga corrente del numero di posizioni specificato in Larghezza di rientro.

Aumenta il livello di rientro se in uno spazio vuoto iniziale

Se è marcato, il tasto Tab farà rientrare la riga corrente o avanzerà alla prossima tabulazione. Se il punto di inserimento è sul primo carattere non di spaziatura della riga (o prima), o se c'è una selezione, la riga corrente verrà fatta rientrare del numero di posizioni specificato in Larghezza di rientro. Se il punto di inserimento è dopo il primo carattere non di spaziatura della linea e non c'è selezione, viene inserito dello spazio bianco in modo da raggiungere la prossima tabulazione: se l'opzione Inserisci spazi invece di tabulazioni nella scheda Generale della pagina Modifica è abilitata, vengono inseriti spazi; altrimenti, viene inserita una tabulazione.

Completamento delle parole

Generale
Abilita il completamento delle parole

Se è abilitato, si aprirà automaticamente un riquadro di completamento durante la digitazione, che visualizza un elenco di modi in cui è possibile completare il testo presente alla posizione del cursore.

Lunghezza minima delle parole da completare

Mentre si digita, il completamento automatico cerca nel documento le parole che iniziano con i caratteri già digitati. Questa opzione permette di configurare il numero minimo di caratteri che bisogna digitare prima che il completamento automatico si attivi e visualizzi le corrispondenze trovate.

Rimuovi coda al completamento

Rimuovi la coda di una parola precedente quando l'elemento di completamento viene scelto da un elenco.

Completamento delle parole

Se abilitato, il completamento automatico integrato usa le parole chiave definite dall'evidenziazione della sintassi.

Controllo ortografico

Queste opzioni di configurazione sono spiegate nella documentazione del modulo Controllo ortografico di Impostazioni di sistema .

Modalità di inserimento Vi

Generale
Lascia che i comandi Vi abbiano precedenza su quelli di Kate

Se selezionato, i comandi Vi avranno precedenza sui comandi interni di KatePart. Per esempio, Ctrl+R rifarà le modifiche, e sostituirà l'azione normale, che sarebbe mostrare la finestra di ricerca e sostituzione.

Visualizza i numeri di riga relativi

Se abilitato, la riga attuale diventa la riga 0. Le righe sopra e sotto incrementano il numero relativamente.

Mappatura dei tasti

La mappatura dei tasti è usata per cambiare il significato dei tasti mappati. Questo permette di spostare comandi su altri tasti o impostare dei tasti in modo da eseguire una serie di comandi.

Esempio:

F2I-- Esc

Questo anteporrà un I-- a una riga quando si preme F2.

Apri e salva

Generale

Formato dei file
Codifica

Questo definisce la codifica normale da usare per aprire e salvare i file, se non viene modificata nelle finestre di apertura e salvataggio o usando un'opzione dalla riga di comando.

Rilevamento della codifica

Selezionare un elemento dal menu a discesa, per disabilitare il rilevamento automatico o per usare Universale per abilitare il rilevamento automatico per tutte le codifiche. Dato che probabilmente rileverà solo utf-8/utf-16, è meglio selezionare una regione per poter indovinare meglio. Se né la codifica scelta come normale sopra, né quella specificata nella finestra di apertura e salvataggio, né quella specificata sulla riga di comando corrispondono ai contenuti del file, verrà usato questo rilevamento.

Codifica di riserva

Qui si definisce la codifica di riserva per provare ad aprire file se né la codifica sopra indicata come normale, né quella specificata nella finestra di apertura o salvataggio, né quella specificata sulla riga di comando corrispondono ai contenuti del file. Prima di usare questa, si proverà a determinare la codifica da usare cercando un indicatore di ordinamento dei byte all'inizio del file: se ne si trova uno, sarà scelta la codifica Unicode corretta; altrimenti, verrà avviato il rilevamento della codifica, se entrambe le codifiche di riserva saranno provate.

Fine riga

Sceglie la modalità di fine riga preferita per il documento attuale. Si può scegliere tra UNIX®, DOS/Windows®o Macintosh.

Rilevamento automatico delle fini di riga

Si può per far riconoscere automaticamente all'editor il tipo di fine riga. Il primo tipo di fine riga incontrato verrà usato per tutto il file.

Abilita il marcatore dell'ordine dei byte (BOM)

Il marcatore dell'ordine dei byte è una sequenza speciale all'inizio dei documenti unicode. Permette ai programmi di aprire i documenti di testo con le impostazioni unicode corrette. Per maggiori informazioni, vedere Byte Order Mark.

Limite di lunghezza delle righe

Sfortunatamente, a causa di mancanze dovute a Qt™, KatePart non funziona bene con righe estremamente lunghe. Per quel motivo, KatePart manderà a capo automaticamente le righe più lunghe del numero di caratteri qui specificato. Per disattivarlo, impostalo a 0.

Pulizia automatica al salvataggio
Rimuovi gli spazi finali durante la scrittura

L'editor eliminerà automaticamente gli spazi di troppo alla fine delle righe di testo durante il salvataggio del file. Puoi selezionare di non usare Mai questa funzionalità, o di usarla solo Sulle righe modificate dall'ultimo salvataggio del documento, o di rimuoverli incondizionatamente In tutto il documento.

Aggiungi un ritorno a capo alla fine del file al salvataggio

L'editor aggiungerà automaticamente un ritorno a capo alla fine del file se non ce n'è già uno al momento del salvataggio.

Avanzate

Copia di sicurezza al quando si salva

La copia di sicurezza al salvataggio fa copiare a KatePart il file su disco in <prefisso><nomefile><suffisso> prima di salvare le modifiche. Il suffisso predefinito è ~ ed il prefisso è vuoto.

File locali

Marcare la casella se si vuole una copia di sicurezza dei file locali quando si salva.

File remoti

Marcare la casella se si vuole una copia di sicurezza dei file remoti quando si salva.

Prefisso

Inserisci il prefisso per i nomi delle copie di sicurezza.

Suffisso

Inserisci il suffisso per i nomi delle copie di sicurezza.

Opzioni dei file di swap

KatePart può recuperare (la maggior parte di) ciò che è stato scritto dall'ultimo salvataggio in caso di errore o caduta di corrente. Un file di swap (.swp.<nome_file>) viene creato alla prima azione di modifica di un documento. Se l'utente non salva le modifiche e KatePart si impianta, il file di swap rimane sul disco. All'apertura di un file, KatePart controlla se c'è un file di swap associato, e in tal caso chiede all'utente se vuole recuperare i dati persi o meno. L'utente ha anche la possibilità di vedere le differenze tra il file originale e quello recuperato. Il file di swap viene eliminato dopo ogni salvataggio e all'uscita normale dal programma.

KatePart sincronizza i file di swap sul disco ogni 15 secondi, ma solo se sono cambiati dall'ultima sincronizzazione. L'utente può scegliere di disabilitare la sincronizzazione, spuntando la casella Disabilita, ma ciò può portare a una perdita di dati maggiore.

Quando abilitato, i file di swap sono salvati nella stessa cartella del file. Se viene scelta una Cartella alternativa i file di swap sono creati nella cartella specificata. Questo è utile nei filesystem di rete, per da evitare traffico di rete non necessario.

Modi e tipi di file

Questa pagina permette di modificare la configurazione predefinita per documenti aventi specifici tipi mime. Quando l'editor carica un documento, ne cerca la corrispondenza, tramite le maschere o i tipi mime, con un tipo di file conosciuto. Se viene trovata più di una corrispondenza verrà usata quella con la più alta priorità.

Tipo di file:

Il tipo di file con la priorità più alta è quello mostrato nella prima casella combinata. Se vengono trovati più tipi di file, verranno mostrati tutti.

Nuovo

Questo si usa per creare un nuovo tipo di file. Dopo aver fatto clic su questo pulsante, i campi sottostanti si svuotano e si possono riempire con i dati appropriati per il nuovo tipo di file.

Elimina

Per eliminare un tipo di file esistente, lo si seleziona dalla casella combinata e si preme il pulsante Elimina.

Proprietà del tipo di file attuale

Il tipo di file con la priorità più alta è quello mostrato nella prima casella combinata. Se vengono trovati più tipi di file, verranno mostrati tutti.

Nome:

Il nome del tipo di file sarà il testo della corrispondente voce del menu. Questo nome è mostrato in StrumentiTipi di file

Sezione:

Il nome della sezione è usato per organizzare i tipi di file nei menu. Può essere anche usato nel menu StrumentiTipi di file.

Variabili:

Questa stringa permette di configurare le impostazioni di KatePart per i file selezionati da questo tipo usando le variabili di KatePart. Puoi impostare quasi ogni opzione, come l'evidenziazione, la modalità di rientro, eccetera.

Premi Modifica per vedere un elenco di tutte le variabili possibili e le loro descrizioni. Spunta la casella a sinistra per abilitare una variabile in particolare e impostane quindi il valore sulla destra. Alcune variabili forniscono un menu a cascata per selezionarne i valori possibili, mentre altre permettono di inserire un valore valido manualmente.

Per tutte le informazioni su queste variabili, vedi la configurazione delle variabili dei documenti.

Evidenziazione:

Quando si crea un nuovo tipo di file, questa casella combinata permette di selezionare un tipo di file per l'evidenziazione.

Modalità di indentazione:

Il menu a discesa permette di specificare la modalità di indentazione per i nuovi documenti.

Estensioni dei file:

La maschera per i caratteri jolly permette di selezionare i file per nome. Una tipica maschera usa un asterisco e l'estensione del file, ad esempio *.txt; *.text. La stringa è un elenco di maschere separato da punti e virgola.

Tipi MIME:

Mostra una procedura guidata che consente di scegliere facilmente i tipi MIME.

Priorità:

Imposta una priorità per questo tipo di file. Se uno stesso file è associato a più di un tipo di file, verrà utilizzato quello con priorità più alta.

Scarica i file delle evidenziazioni...

Fai clic su questo pulsante per scaricare descrizioni delle sintassi nuove o aggiornate dal sito Web di KatePart.