Nome

scheduleCommand — pianifica un nuovo avviso che esegue un comando di shell.

Sinossi

bool scheduleCommand(const QString& riga_comando,
                     const QString& data_ora_avvio,
                     int ritardo_annullamento,
                     unsigned flag,
                     const QString& ricorrenza,
                     int intervallo_sottoripetizione, 
                     int conteggio_sottoripetizione)
bool scheduleCommand(const QString& riga_comando,
                     const QString& data_ora_avvio,
                     int ritardo_annullamento,
                     unsigned flag,
                     int tipo_ricorrenza,
                     int intervallo_ricorrenza,
                     int conteggio_ricorrenza)
bool scheduleCommand(const QString& riga_comando,
                     const QString& data_ora_avvio,
                     int ritardo_annullamento,
                     unsigned flag,
                     int tipo_ricorrenza,
                     int intervallo_ricorrenza,
                     const QString& data_ora_fine)

Parametri

riga_comando

Specifica il comando di cui pianificare l'esecuzione. Il parametro flag indica se questo parametro contiene una riga di comando shell o uno script di comandi.

data_ora_avvio

Specifica la data ed eventualmente l'ora di pianificazione alla quale visualizzare il messaggio. Per un avviso con sola data, la stringa dovrebbe essere nel formato AAAA-MM-GG [FO] (come restituito da QDate::toString(Qt::ISODate)). Per un avviso con una data e un'ora, la stringa dovrebbe essere nel formato AAAA-MM-GGTHH:MM[:SS] [FO] (come restituito da QDateTime::toString(Qt::ISODate)) o HH:MM[:SS] [Clock] (come restituito da QTime::toString(Qt::ISODate)). Se non è specificata una data, verrà usata quella odierna. Nota che un eventuale valore dei secondi verrà ignorato.

Se non viene specificato un fuso orario, verrà usato quello locale. Se è presente uno specificatore di fuso FO, potrà essere il nome di sistema di un fuso (per esempio Europe/Rome), CET per rappresentare il fuso dell'Europa centrale, o Clock per usare l'orologio interno del computer e ignorare i fusi orari.

ritardo_annullamento

Fa annullare l'avviso se non può essere attivato entro il numero specificato di minuti dopo l'ora di attivazione pianificata dell'avviso. Se il valore è 0, l'avviso non sarà mai annullato indipendentemente dal ritardo.

flag

Specifica la combinazione OR logica dei flag desiderati per l'avviso. I bit dei flag sono quelli definiti nella classe KAlarmIface in kalarmiface.h. Nota che non tutti i bit dei flag sono rilevanti per gli avvisi con comando.

ricorrenza

Specifica una ricorrenza regolare per l'avviso, usando la sintassi di iCalendar come definita nella RFC2445. Per esempio, «FREQ=MONTHLY;COUNT=4;INTERVAL=3;BYDAY=-1MO» specifica quattro ripetizioni mensili a intervalli trimestrali. Per un avviso senza ricorrenza, specifica una stringa vuota.

tipo_ricorrenza

Specifica il tipo di ricorrenza dell'avviso. I valori ammissibili sono «MINUTELY»,« DAILY», «WEEKLY», «MONTHLY» e «YEARLY». Questi sono definiti nella classe KAlarmIface in kalarmiface.h. Le ricorrenze mensili sono del tipo giorno del mese, quelle annuali sono del tipo data nell'anno, e la data è in entrambi i casi presa dal parametro data_ora_avvio.

intervallo_ricorrenza

Specifica quanti periodi (minuti, giorni, settimane, mesi, anni, come specificato da tipo_ricorrenza) ci devono essere tra le ripetizioni dell'avviso.

conteggio_ricorrenza

Specifica quante volte ripetere l'avviso. Specifica -1 per ripetere l'avviso indefinitamente.

data_ora_fine

Specifica la data finale (eventualmente con un'ora) delle ricorrenze dell'avviso. Se data_ora_avvio contiene un'ora, la deve avere anche questo parametro; se data_ora_avvio contiene solo una data, anche questo parametro deve avere solo quella. Non deve contenere uno specificatore di fuso: si usa lo stesso fuso di data_ora_avvio per interpretare il valore di questo campo.

intervallo_sottoripetizione

Specifica quanti minuti ci sono tra le sottoripetizioni dell'avviso. Specifica 0 per non avere nessuna ripetizione. Il parametro viene ignorato se non è specificata una ricorrenza.

conteggio_sottoripetizione

Specifica il numero di sottoripetizioni dell'avviso, inclusa la prima occorrenza.

Descrizione

scheduleCommand() è una chiamata D-Bus per pianificare la riga di comando o script di comandi specificato per eseguirlo alla data e ora indicate. Oltre a specificare un comando e a omettere il colore, il carattere e i parametri del file audio del messaggio, il suo uso è identico a scheduleMessage; vedi la descrizione di quella funzione per i dettagli.