Capitolo 4. Operazione dalla riga di comando

Quando sono forniti i parametri dalla riga di comando, KAlarm non visualizza l'elenco di avvisi programmati come descritto sopra nella sezione su come usare KAlarm. Le opzioni da riga di comando specifiche per KAlarm possono essere usate per effettuare le operazioni seguenti:

  • pianificare un nuovo avviso

  • controllare la modalità di visualizzazione di KAlarm

  • ricevere aiuto

Ci sono altre opzioni da riga di comando, principalmente con l'obiettivo di permettere ad altri programmi di interfacciarsi con KAlarm. Sono descritte nel capitolo della guida per gli sviluppatori di KAlarm.

La riga di comando deve contenere solo opzioni applicabili ad una sola operazione di KAlarm. Se vuoi effettuare più di un'operazione, devi invocare KAlarm più volte con una sola serie di opzioni ogni volta.

Pianificare un nuovo avviso

Per pianificare un nuovo avviso si usano le opzioni seguenti:

OpzioneDescrizione
-a, --ack-confirmRichiedi conferma quando il messaggio di avviso viene accettato.
-A, --attach URLSpecifica il percorso o l'URL di un file da allegare al messaggio di posta. Si può ripetere questa opzione quanto necessario. Con questa opzione deve essere specificata l'opzione --mail.
--auto-closeChiude automaticamente la finestra di avviso dopo la scadenza del periodo indicato in --late-cancel. Con questa opzione deve essere specificata l'opzione --late-cancel.
-b, --beepFa un bip quando il messaggio viene visualizzato. Con questa opzione non si possono specificare le opzioni --speak, --play e --play-repeat.
--bccMandati una copia riservata del messaggio di posta. Con questa opzione deve essere specificata l'opzione --mail.
-c, --color, --colour coloreImposta il colore di sfondo del messaggio al nome di colore Qt™ specificato o al codice esadecimale 0xRRVVBB.
-C, --colorfg, --colourfg coloreImposta il colore di primo piano del messaggio al nome di colore Qt™ specificato o al codice esadecimale 0xRRVVBB.
-d, --disableDisabilita l'avviso. L'avviso non si attiverà finché non sarà riabilitato a mano.
--disable-allDisabilita la sorveglianza degli avvisi. Questo impedisce a qualsiasi avviso di venire attivato finché non riattivi gli avvisi o riavvii KAlarm, per esempio al prossimo accesso. Non si può specificare --triggerEvent con questa opzione.
-e, --exec riga_di_comandoSpecifica un comando shell da eseguire. Se specificata, questa opzione deve essere l'ultima nella riga di comando di KAlarm. Tutti i successivi parametri del comando saranno interpretati come facenti parte del comando da eseguire. Insieme a questa opzione non si possono specificare --file, --exec-display e --mail. Con questa opzione, --ack-confirm, --beep, --color e --colorfg vengono ignorate.
-E, --exec-display riga_di_comandoSpecifica un comando di shell da eseguire per generare il testo dell'avviso. Se specificata, questa opzione deve essere l'ultima nella riga di comando di KAlarm. Tutti i successivi parametri del comando saranno interpretati come facenti parte del comando da eseguire. Insieme a questa opzione non si possono specificare --file, --exec-display e --mail.
-f, --file URLSpecifica il percorso o l'URL di un file di testo o di immagine i cui contenuti formano il messaggio di avviso. Con questa opzione non si possono specificare --exec, --exec-display e --mail, e non deve esserci nessun messaggio.
-F, --from-id IDUsa l'identità di KMail specificata come mittente del messaggio di posta. Con questa opzione deve essere specificata l'opzione --mail.
-i, --interval periodoImposta il periodo tra le ripetizioni dell'avviso. Le ore e i minuti sono specificati nel formato nHnM, dove n è un numero, per esempio 3H30M. Si possono specificare altri periodi di tempo con il formato nX, dove n è un numero e X è una delle seguenti lettere: Y (anni), M (mesi), W (settimane), D (giorni). Se è specificata anche l'opzione --recurrence, Y (anni) e M (mesi) non sono permesse. È obbligatoria se sono state specificate --repeat o --until.
-k, --korganizerVisualizza l'avviso come evento nel calendario attivo di KOrganizer.
-l, --late-cancel periodoAnnulla l'avviso se non può venir attivato entro il periodo indicato dopo l'ora giusta. Le ore e i minuti sono specificati nel formato nHnM, dove n è un numero, per esempio 3H30M. Si possono specificare altri periodi di tempo con il formato nX, dove n è un numero e X è una delle seguenti lettere: W (settimane) o D (giorni). Il valore predefinito del periodo è 1 minuto.
-L, --loginAttiva l'avviso a ogni accesso. Con questa opzione non si possono specificare --interval, --repeat e --until.
-m, --mail indirizzoInvia un messaggio di posta all'indirizzo specificato. Con questa opzione, non si possono specificare --exec, --exec-display e --file, e vengono ignorate --ack-confirm, --beep, --color e --colorfg.
-p, --play URLSpecifica il percorso o l'URL di un file audio da riprodurre una volta, come avviso sonoro o alla visualizzazione del messaggio di avviso. Con questa opzione, non si possono specificare --play-repeat, --beep e --speak.
-P, --play-repeat URLSpecifica il percorso o l'URL di un file audio da riprodurre in ciclo, finché non viene premuto Ferma riproduzione o per tutta la durata della visualizzazione del messaggio di avviso. Con questa opzione, non si possono specificare --play, --beep e --speak.
--recurrence specificaImposta la ricorrenza dell'avviso; specificala usando la sintassi iCalendar (definita nella RFC2445), per esempio «FREQ=MONTHLY;COUNT=4;INTERVAL=3;BYDAY=-1MO». Con questa opzione non si può specificare --until.
-r, --repeat numeroImposta quante volte l'avviso si dovrebbe attivare, o, se è stata specificata una ricorrenza con --recurrence, quante volte si dovrebbe attivare ogni volta che --recurrence lo attiva (cioè una ripetizione interna ad una ricorrenza). Se non è presente --recurrence, specifica -1 per ripetere l'avviso all'infinito. Con questa opzione, --interval deve essere specificata mentre --until non può esserlo.
-R, --reminder periodoProduci un promemoria dell'avviso prima o dopo l'avviso principale e su ogni suo ricorrenza (se ce ne sono) della quantità di tempo indicata. Il periodo è indicato nello stesso formato come descritto per --late-cancel. Come impostazione predefinita, il promemoria si presenterà prima dell'avviso. Per specificare un promemoria dopo l'avviso, prefiggi il periodo con un +, per esempio +3D. Questa opzione non può essere specificata insieme a --exec, --mail o --reminder-once.
--reminder-once periodoProduci una volta un promemoria, prima o dopo la prima ricorrenza dell'avviso principale della quantità di tempo indicata. Prima o dopo le ricorrenze successive (se ce ne sono) non sarà visualizzato nessun promemoria. Il periodo è indicato nello stesso formato descritto per --reminder. Questa opzione non può essere specificata con --exec, --mail o --reminder.
-s, --speakPronuncia il messaggio quando viene visualizzato. Questa opzione richiede che Jovie sia installato e configurato, oltre a un sintetizzatore vocale compatibile. Con questa opzione non si possono specificare --beep, --play e --play-repeat.
-S, --subject oggettoLa riga dell'oggetto del messaggio di posta. Con questa opzione si deve specificare --mail.
-t, --time data/oraAttiva un avviso alla data o alla data e ora specificate. Specifica una data senza orario con il formato aaaa-mm-gg [FO]; specifica una data e ora con [[[aaaa-]mm-]gg-]hh:mm [FO] (ove omessi, i campi della data sono preimpostati a quella odierna). Se non viene specificato un fuso orario, si assume quello del sistema locale. Se c'è uno specificatore FO del fuso orario, può essere il nome di un fuso di sistema (per esempio Europe/Rome), CET per indicare il fuso dell'Europa centrale, o Clock per usare l'ora della macchina locale e ignorare i fusi orari.
-v, --volume percentualeImposta il volume per la riproduzione del file audio. Questa opzione può essere usata solo quando è specificata --play o --play-repeat.
-u, --until data/oraRipeti l'avviso fino alla data o alla data e ora specificate. Specifica la data o la data e ora usando la stessa sintassi di --time. Nota che se --time è specificata, verrà assunto il fuso orario del suo valore e non ne si potrà includere uno nel valore di --until. Con questa opzione, si deve specificare --interval e non si possono specificare --repeat o --recurrence.
messaggioTesto del messaggio da visualizzare oppure, se è specificata --mail, il corpo del messaggio di posta.

Deve essere specificato un messaggio di testo, --file, --exec, --exec-display, --play o --play-repeat; tranne che per quanto sopra indicato, tutte le opzioni sono facoltative.

Due esempi alternativi che visualizzano un messaggio su più righe con uno sfondo rosso alle 10 di sera del 27 di questo mese sono:

% kalarm -c red -t 27-22:00 "Ricordati di\nFERMARTI"
% kalarm -c 0xFF0000 -t 27-22:00 "Ricordati di\nFERMARTI"