La finestra di modifica degli avvisi

La finestra di modifica degli avvisi ti permette di visualizzare e modificare un avviso. Quando usi KAlarm per la prima volta, viene visualizzata una forma semplificata della finestra, con solo un piccolo numero di opzioni visibili. Per vederle tutte, fai clic sul pulsante Più opzioni; per tornare alla finestra semplificata, fai clic sul pulsante Meno opzioni. KAlarm si ricorda sempre la tua ultima scelta ogni volta che viene nuovamente mostrata la finestra di modifica degli avvisi.

Puoi configurare i valori predefiniti di molte delle impostazioni nella finestra di modifica dell'avviso con la scheda Modifica della finestra di configurazione.


Finestra semplificata di modifica degli avvisi per un avviso visivo

Finestra semplificata di modifica degli avvisi per un avviso visivo



Schermata della finestra di modifica degli avvisi che mostra tutte le opzioni

Schermata della finestra di modifica degli avvisi che mostra tutte le opzioni


Azione di avviso

I controlli nel riquadro Azione variano a seconda del tipo di avviso che stai modificando.

Avvisi visivi

Gli avvisi visivi mostrano una finestra quando si attivano. Seleziona il metodo usato per generare i contenuti della finestra di avviso usando il menu a tendina in alto:

  • Messaggio di testo, per inserire il testo di un messaggio di avviso (che può includere ritorni a capo) nella casella di testo.

  • Contenuti di un file, per inserire il percorso o l'URL di un file di testo o immagine i cui contenuti saranno visualizzati nel messaggio di avviso. Usa il pulsante di fianco alla casella di testo per visualizzare una finestra di selezione dei file. L'opzione Pronuncia non è disponibile per questo tipo di avviso.

  • Output di un comando, per specificare che il testo del messaggio di avviso sarà generato da un comando eseguito all'attivazione dell'avviso. Vedi la sezione avvisi con comando più avanti per i dettagli su come inserire il comando o lo script di comandi da eseguire.

I controlli disponibili per gli avvisi visivi sono:

  • L'opzione Suono ti permette di selezionare se vuoi che venga emesso un segnale sonoro quando viene mostrato il messaggio di avviso. Scegli:

    • Nessuno per mostrare l'avviso in silenzio.

    • Bip per fare un «bip».

    • Pronuncia per far pronunciare il messaggio oltre a visualizzarlo. Questa opzione è disponibile solo se hai installato e configurato Jovie (dal pacchetto kdeaccessibility), oltre a un sintetizzatore vocale, per esempio Festival.

    • File audio per riprodurre un file sonoro. Usa il pulsante a destra per visualizzare la finestra dei file audio, che ti permette di selezionarne uno da riprodurre e impostare le opzioni del volume e della ripetizione. Se passi il mouse sul selettore, un suggerimento indicherà il file audio attualmente selezionato.

      Nella finestra dei file audio:

      • Inserisci il percorso del file audio, o usa il pulsante di fianco alla casella di testo per visualizzare una finestra di selezione di file. Puoi ascoltare il file selezionato facendo clic sul pulsante di riproduzione a sinistra della casella di testo. Quel pulsante cambia funzione per permetterti di interrompere la riproduzione quando ne hai abbastanza.

      • Seleziona Ripeti per ripetere il file audio in ciclo per tutta la durata dell'avviso (la finestra del messaggio di avviso contiene un pulsante per fermare la riproduzione del suono se avessi bisogno di un po' di silenzio ma non vuoi chiudere l'avviso).

      • Seleziona Volume e regola il cursore di controllo se vuoi regolare il volume di riproduzione dell'audio.

      • Se vuoi, puoi sfumare il volume. «Sfumare» vuol dire iniziare a riprodurre il file audio a un volume e cambiarlo gradualmente al volume finale entro un tempo predeterminato. Il volume finale è quello inserito nella casella Volume. Per abilitare la sfumatura, seleziona Sfuma, inserisci il periodo di sfumatura in secondi nel campo Durata della sfumatura, e regola il cursore del Volume iniziale.

      Suggerimento

      Puoi usare il pulsante Prova per provare il volume selezionato.

  • Usa il pulsante Carattere e colore per selezionare un carattere e i colori di sfondo e primo piano del messaggio di avviso. Nella finestra Scegli il carattere e i colori dell'avviso seleziona Usa carattere predefinito per visualizzare il messaggio in qualsiasi carattere sia quello predefinito al momento della visualizzazione dell'avviso. Per scegliere un carattere particolare per il messaggio, deseleziona Usa carattere predefinito (il carattere e i colori predefiniti possono essere impostati nella finestra di configurazione).

    I colori selezionati sono mostrati nel campo di inserimento del testo del messaggio d'avviso.

  • Usa il pulsante Azioni speciali per specificare i comandi da shell da eseguire prima o dopo aver visualizzato l'avviso. Nella finestra Azioni speciali dell'avviso:

    • Nel campo dell'Azione di preavviso, inserisci un comando di shell da eseguire prima della visualizzazione dell'avviso. Nota che KAlarm non attenderà il completamento del comando prima di visualizzare l'avviso.

      Un'azione di preavviso viene eseguita una sola volta quando il messaggio di avviso viene visualizzato per la prima volta, incluso il caso in cui un eventuale promemoria venga sostituito dal messaggio di avviso vero e proprio. Non viene eseguita in nessuna delle circostanze seguenti:

      • Quando viene visualizzato un promemoria.

      • Quando il messaggio viene visualizzato di nuovo dopo averlo rinviato, a meno che Esegui per avvisi rinviati sia spuntato.

      • Quando il messaggio era visibile al momento in cui sei uscito dal sistema e viene ripristinato quando rientri.

      • Quando un avviso ricorrente si attiva ma il messaggio di avviso (o un messaggio di avviso rinviato) da una precedente ricorrenza dell'avviso è ancora visibile; vale a dire, quando la ricorrenza precedente non è ancora stata accettata.

      Si può usare l'azione di preavviso per controllare se visualizzare il messaggio di avviso.

      • Spunta Annulla avviso su errore per annullare l'avviso se il comando di preavviso produce un errore. Ciò impedirà la visualizzazione del messaggio d'avviso e l'esecuzione di un'azione dopo di esso.

      • Normalmente, se il comando di preavviso restituisce un errore, viene visualizzato un messaggio d'errore e l'errore viene indicato nell'elenco degli avvisi. Queste notifiche d'errore possono essere soppresse spuntando Non notificare gli errori.

    • Nel campo dell'Azione dopo l'avviso, inserisci un comando di shell da eseguire quando l'avviso viene accettato (sia facendo clic su Chiudi o usando il pulsante di chiusura nella barra del titolo della finestra). Non viene eseguito in nessuno delle circostanze seguenti:

      • Quando si chiude un promemoria.

      • Quando rinvii l'avviso, tranne quando l'avviso rinviato viene finalmente accettato.

      • Quando il messaggio di avviso viene chiuso a seguito dell'uscita dal sistema.

    Vedi la descrizione degli avvisi con comando più avanti per i dettagli su come vengono eseguiti i comandi di shell.

Avvisi con comando

Gli avvisi con comando eseguono un comando senza visualizzare nessun messaggio di avviso.

Nota

Questo tipo di avviso non è disponibile se KDE è in esecuzione in modalità kiosk.

Quando il comando viene eseguito, la variabile d'ambiente KALARM_UID contiene l'UID dell'avviso. Nota che quando il comando viene eseguito con il pulsante Prova della finestra di modifica degli avvisi, KALARM_UID sarà vuota, come se fosse un nuovo avviso, o se l'avviso fosse stato modificato nella finestra, perché l'avviso acquisisce un nuovo UID solo quando viene salvato nel calendario degli avvisi.

I controlli disponibili per gli avvisi con comando sono:

  • La casella Inserisci uno script permette di scegliere se inserire una riga di comando di shell o uno script.

    Se questa opzione non è selezionata, puoi inserire una riga di comando di shell da eseguire. Il comando viene passato direttamente alla shell predefinita (definita dalla variabile d'ambiente SHELL), e può includere qualsiasi opzione, parametro, comando incanalato, eccetera permessi dalla shell in un comando di una sola riga.

    Se questa opzione è segnata, puoi inserire il testo di uno script da eseguire. Ricorda di includere una prima riga come #!/bin/bash per assicurarti che sia chiamato il giusto interprete dei comandi.

  • Usa il riquadro Output del comando per specificare cosa vuoi fare con l'output da terminale prodotto dal comando nella sua esecuzione.

    • Seleziona Esegui in una finestra di terminale per far eseguire il comando in una finestra di terminale. Puoi scegliere quale tipo di finestra usare nella finestra di configurazione.

    • Seleziona Registra su file per salvare l'output del comando in un file. L'output, prefissato con un'intestazione che indica l'ora programmata di esecuzione del comando, sarà aggiunto a ogni contenuto preesistente del file. Inserisci il nome del file nella casella di testo, o usa il pulsante di fianco alla casella di testo per visualizzare una finestra di selezione dei file.

    • Seleziona Scarta per buttare via l'output del comando.

Avvisi per posta

Gli avvisi per posta inviano un messaggio di posta elettronica senza visualizzare nessun messaggio di avviso.

Inserisci gli indirizzi dei destinatari, l'oggetto e il corpo del messaggio nei tre campi di testo. Usa il pulsante di fianco alla casella dei destinatari per visualizzare la rubrica di KDE da cui puoi selezionare i destinatari del messaggio di posta. Si possono aggiungere allegati usando il pulsante Aggiungi. Nota che i file allegati devono esistere all'attivazione dell'avviso: non ne viene fatta una copia al momento della configurazione. Per rimuovere un allegato, evidenzialo nella casella a cascata e fai clic sul pulsante Rimuovi.

Imposta le seguenti opzioni:

  • La casella combinata Da permette di selezionare quale identità di KMail usare come tuo indirizzo di posta per inviare il messaggio. Questa opzione appare solo se l'indirizzo di posta del mittente nella finestra di configurazione è impostato a Usa le identità di KMail. Altrimenti, il tuo indirizzo di posta viene preimpostato nella finestra di configurazione, rendendo questa opzione irrilevante.

  • Seleziona Mandami una copia del messaggio per farti inviare una copia riservata del messaggio di posta all'attivazione dell'avviso. L'indirizzo a cui la copia sarà inviata può essere impostato nella finestra di configurazione, con come valore predefinito l'indirizzo di posta impostato nelle impostazioni di sistema di KDE.

Avvisi sonori

Gli avvisi sonori riproducono un file audio senza visualizzare nessun messaggio di avviso.

Imposta le seguenti opzioni:

  • Inserisci il percorso del file audio, o usa il pulsante di fianco al riquadro di modifica per visualizzare una finestra di selezione dei file.

  • Segna Ripeti per ripetere il file audio finché non viene selezionata l'opzione Ferma riproduzione. Per smettere di riprodurre il file, seleziona l'opzione del menu AzioniFerma riproduzione, o fai clic con il tasto destro del mouse sull'icona nel vassoio di sistema e scegli Ferma riproduzione dal menu contestuale. Se vuoi, puoi impostare un tasto scorciatoia globale per questa azione.

  • Seleziona Volume e regola il cursore di controllo se vuoi regolare il volume di riproduzione dell'audio.

  • Se vuoi, puoi sfumare il volume. «Sfumare» vuol dire iniziare a riprodurre il file audio a un volume e cambiarlo gradualmente al volume finale entro un tempo predeterminato. Il volume finale è quello inserito nella casella Volume. Per abilitare la sfumatura, seleziona Sfuma, inserisci il periodo di sfumatura in secondi nel campo Durata della sfumatura, e regola il cursore del Volume iniziale.

Rinvio

Se l'avviso è ricorrente ed è stato rinviato dopo l'ultima volta che è stato visualizzato, il riquadro Avviso rinviato mostra l'ora a cui è stato rinviato. Cambia visualizza una finestra che permette di cambiare l'ora di rinvio o annullarlo del tutto.

Data e ora

Nel riquadro Data e ora seleziona un'opzione fra

  • Alla data e ora per inserire la data e l'ora di attivazione dell'avviso. Segna A qualsiasi ora se vuoi specificare solo una data: in questo caso, l'avviso sarà visualizzato alla prima occasione dopo l'ora di inizio della giornata configurata, il giorno specificato (la sezione su come configurare KAlarm descrive come impostare l'ora di inizio della giornata).

    Per un avviso non ricorrente, la data e l'ora inserite devono essere nel futuro, o, se inserisci sono una data, deve essere oggi o più avanti. Per un avviso ricorrente, non ci sono restrizioni del genere perché la data e l'ora d'inizio saranno regolate automaticamente alla prima ricorrenza dopo l'ora attuale.

  • Tempo da adesso per inserire dopo quanto tempo (in ore e minuti) dalla creazione si deve attivare l'avviso.

Se vuoi, scegli un fuso orario a cui applicare l'avviso. Questo fuso è usato per tutte le date e le ore relative a questo avviso, incluse la ricorrenza e le date e le ore delle eccezioni. Normalmente non dovresti toccare i controlli del fuso orario a meno di avere una buona ragione per farlo.

I controlli del fuso orario sono visualizzati solo quando il fuso selezionato è diverso da quello predefinito impostato nella finestra di configurazione, o se fai clic sul pulsante Fuso orario.

  • Nella casella combinata, scegli il fuso orario che questo avviso deve usare. Quando crei un nuovo avviso, questo è preimpostato al fuso selezionato nella finestra di configurazione, che sarà quello del computer, a meno di averlo cambiato.

  • Seleziona Ignora il fuso orario se vuoi usare l'ora locale del computer (qualsiasi sia il computer su cui KAlarm è in esecuzione), ignorando i fusi orari.

    Avvertimento

    Si raccomanda di non selezionare questa opzione se l'avviso ha una ricorrenza specificata in ore e minuti; se lo fai, l'avviso potrebbe attivarsi a ore inattese a seguito del passaggio all'ora solare o legale.

Promemoria

Per un avviso visivo, seleziona Promemoria se vuoi visualizzare un promemoria prima o dopo l'avviso principale e ciascuna delle sue ricorrenze (se ce ne sono). Inserisci quanto in anticipo o in ritardo, usando i controlli di modifica di fianco alla casella di testo. Nota che se l'avviso è ricorrente, il periodo del promemoria è normalmente limitato a essere meno dell'intervallo di ricorrenza o sottoripetizione.

Nota

I promemoria non sono visualizzati per le sottoripetizioni interne a una ricorrenza. I promemoria sono visualizzati solo per ogni ricorrenza principale dell'avviso.

Se l'avviso è ricorrente, seleziona Promemoria solo per la prima ricorrenza se vuoi solo un promemoria per la prima ricorrenza dell'avviso. Se questo è selezionato, e si tratta di un promemoria in anticipo, il periodo del promemoria non è soggetto al normale limite di essere inferiore dell'intervallo di ricorrenza o sottoripetizione.

Annullamento

Le opzioni di annullamento in caso di ritardo determinano cosa si fa con l'avviso dopo la sua ora programmata:

  • La casella Annulla se in ritardo determina cosa succede se l'avviso non può essere attivato all'ora programmata.

    Seleziona questa casella per annullare l'avviso se non può essere attivato entro un periodo di tempo specificato dopo l'ora programmata. Il periodo di tempo è selezionato usando i controlli che appaiono quando attivi la casella. Per esempio, se inserisci un periodo di un'ora, l'avviso sarà attivato alla prima occasione fino ad un'ora dopo l'ora programmata, ma se non può essere attivato entro quel termine sarà annullato.

    Nota

    Il ritardo degli avvisi di sola data, cioè quelli per cui è stata selezionata l'opzione A qualsiasi ora, viene calcolato a partire dall'ora di inizio della giornata alla data programmata dell'avviso.

    Non selezionare la casella per far scattare l'avviso alla prima occasione dopo l'ora programmata, indipendentemente dal ritardo.

    Nota

    Un avviso può essere attivato solo quando sei collegato al computer, e quando sia X che KAlarm sono in esecuzione.

  • Seleziona Chiudi automaticamente la finestra dopo questo tempo se vuoi che la finestra degli avvisi sia chiusa automaticamente se è ancora visibile alla scadenza dell'ora di annullamento per ritardo.

Ricorrenza

Specifica se e come ripetere l'avviso usando la scheda Ricorrenza.

Nota

Le caratteristiche fondamentali di ripetizione degli avvisi sono visualizzate per convenienza nel titolo della scheda Ricorrenza. L'intervallo di ricorrenza viene visualizzato per primo, seguito da qualsiasi intervallo di sottoripetizione configurato con il pulsante Sottoripetizione.

Nel riquadro Regola di ricorrenza, imposta il tipo di ricorrenza o il periodo di tempo come segue:

  • Per attivare l'avviso una volta sola, seleziona Nessuna ricorrenza.

  • Seleziona All'accesso per attivare l'avviso ogni volta che accedi al sistema fino alla data e ora di conclusione pianificate, quando l'avviso sarà attivato per l'ultima volta (nota che un avviso ripetuto all'accesso sarà anche attivato ogni volta che riavvii KAlarm).

  • Per far ricorrere l'avviso a intervalli regolari, seleziona uno dei tipi di periodo di tempo e inserisci quanti periodi dovrebbero passare tra le ricorrenze nella casella Ricorri ogni. Per esempio, per ripetere bisettimanalmente, potresti selezionare Quotidiana e inserire un valore pari a 14, o selezionare Settimanale e inserire un valore pari a 2. A seconda del periodo di tempo selezionato, potresti avere altre opzioni:

    • Per una ricorrenza settimanale, seleziona tutti i giorni della settimana nei quali vuoi attivare l'avviso.

    • Per una ricorrenza mensile, puoi scegliere una data fissa o una posizione (per esempio, «il secondo martedì del mese»).

    • Per una ricorrenza annuale, puoi scegliere un giorno fisso di un mese o una posizione nel mese (per esempio «l'ultimo sabato di maggio»). Seleziona tutti i mesi dell'anno in cui vuoi attivare l'avviso.

      Se hai impostato una ricorrenza annuale per il 29 febbraio, puoi specificare come gestirla negli anni non bisestili selezionando l'opzione appropriata per l'Avviso il 29 febbraio negli anni non bisestili:

      • Nessuno: l'avviso sarà attivato il 29 febbraio negli anni bisestili e non verrà attivato negli altri.

      • 28 feb: l'avviso sarà attivato il 29 febbraio negli anni bisestili e il 28 negli altri.

      • 1º mar: l'avviso sarà attivato il 29 febbraio negli anni bisestili e il 1º marzo negli altri.

    Suggerimento

    Per impostare un avviso giornaliero in modo che sia attivi solo nei giorni feriali, usa una ricorrenza settimanale e seleziona tutti i giorni lavorativi.

Nel riquadro Fine della ricorrenza, imposta l'intervallo di ricorrenza come segue:

  • Seleziona Senza fine per ripetere senza fine.

  • Seleziona Finisci dopo per specificare il numero totale di ricorrenze dell'avviso.

  • Seleziona Finisci entro per specificare la data e l'ora fino alle quali l'avviso verrà ripetuto. Nota che queste usano lo stesso fuso orario dell'ora di avvio dell'avviso.

    Nota

    La data e l'ora di fine determinano quando sarà l'ultima ricorrenza principale, ma non limitano le sottoripetizioni. Se queste sono configurate, si attiveranno normalmente dopo l'ultima ricorrenza principale, indipendentemente dalla data e ora di fine.

Il riquadro delle Eccezioni ti permette di escludere certe date e ore dalla ricorrenza che hai impostato. Nota che questi controlli non vengono visualizzati nella forma semplificata della finestra di modifica degli avvisi: per vederli, fai clic su Più opzioni.

  • L'elenco di eccezioni (cioè date e ore escluse) è visualizzato a sinistra. Per aggiungere una nuova eccezione, inserisci una data a destra e premi Aggiungi. Per cambiare un'eccezione, selezionala nell'elenco, inserisci la nuova data a destra e premi Cambia. Per eliminare un'eccezione, selezionala nell'elenco e premi Elimina.

  • Puoi limitare un avviso in modo che non si attivi durante le festività selezionando Escludi le festività. Ciò non cambia il modo in cui l'avviso viene programmato; semplicemente, sopprime l'avviso quando si attiva durante una festività. Puoi selezionare le festività del tuo paese o della tua regione nella finestra di configurazione.

  • Puoi limitare un avviso all'orario di lavoro selezionando Solo durante l'orario di lavoro. Ciò non cambia il modo in cui l'avviso viene programmato; semplicemente, sopprime l'avviso quando si attiva al di fuori dell'orario di lavoro. I giorni e l'orario di lavoro sono configurati nella finestra di configurazione.

Sottoripetizione

Puoi usare il pulsante Sottoripetizione per configurare una ripetizione all'interno di un'altra. In questo caso, ogni volta che l'avviso si deve attivare secondo la ricorrenza principale, invece di essere attivato una volta sola, viene attivato ripetutamente secondo la specifica della sottoripetizione. Per esempio, per configurare un avviso che si ripete ogni ora da mezzogiorno alle sei di sera ogni giovedì, potresti configurare una ricorrenza settimanale per il giovedì alle 12:00, e usare la finestra della sottoripetizione per specificare un intervallo di un'ora e un conto di sei unità o una durata di sei ore.

Nella finestra di sottoripetizione che viene visualizzata quando fai clic sul pulsante Sottoripetizione, seleziona Ripeti ogni per configurare una ripetizione, o deselezionalo per rimuoverla. Se Ripeti ogni è selezionato, configura la ripetizione come segue:

  • Inserisci l'intervallo di tempo tra le ripetizioni nei controlli di fianco a Ripeti ogni. Seleziona le unità di tempo desiderate (per esempio giorni) e inserisci il numero di unità.

  • Specifica il numero di ripetizioni o la durata:

    • Seleziona Numero di ripetizioni per inserire quante volte l'avviso dovrebbe essere attivato dopo la ricorrenza principale. Quindi, per esempio, per far attivare l'avviso quattro volte a ogni ricorrenza principale, cioè tre in più, dovresti inserire 3 qui.

    • Seleziona Durata per inserire il periodo di tempo totale durante il quale l'avviso dovrebbe essere ripetuto. Non deve necessariamente essere un multiplo dell'intervallo di ripetizione: sarà automaticamente arrotondato quando farai clic su OK.

Nota

Per evitare la sovrapposizione di sottoripetizioni per lo stesso avviso, la durata di una sottoripetizione è limitata ad essere meno del massimo intervallo tra le ricorrenze principali. Ogni volta che l'avviso ricorre come specificato nella ricorrenza principale, ogni sottoripetizione attiva avviata dalla ricorrenza precedente viene annullata automaticamente.

Altri controlli

Per gli avvisi visivi, la casella Conferma l'accettazione permette di specificare se ti sarà chiesta conferma quando chiudi la finestra del messaggio di avviso. Si potrebbe usare come misura di sicurezza per evitare di accettare avvisi per sbaglio.

Seleziona Mostra in KOrganizer per aggiungere l'avviso al calendario attivo di KOrganizer, dove apparirà come evento senza avviso. Questa opzione permette di tener traccia degli avvisi in KOrganizer continuando a usare le funzionalità di KAlarm.

Nota

Se in seguito modifichi od elimini l'avviso in KAlarm, l'evento di KOrganizer sarà corrispondentemente modificato o eliminato. Però, se modifichi l'evento in KOrganizer, l'avviso di KAlarm non ne sarà influenzato.

Premi il pulsante Carica modello per selezionare un modello con cui preimpostare la finestra, come descritto nella sezione su come creare e manipolare gli avvisi.

Premi il pulsante Prova per provare l'avviso e controllare se funziona correttamente. L'avviso viene eseguito come se fosse stato programmato nel modo normale. Nel caso di un avviso sonoro, premi il pulsante Prova una seconda volta per fermare la riproduzione del file.

Premi il pulsante OK quando tutti i dettagli sono corretti per aggiungere l'avviso all'elenco degli avvisi in programma. Nota che quando si modifica un avviso esistente, il pulsante OK rimane disattivato finché non sono state effettuate modifiche.